Stupore e meraviglia erompono nel cuore delle donne che, il mattino di Pasqua, si recano al sepolcro; vedono una pietra rotolata e ascoltano parole che aprono alla speranza: “Non abbiate paura! Voi cercate Gesù Nazareno, il crocifisso. E’ risorto, non è qui…”

Lasciamoci coinvolgere da questa meraviglia, lasciamoci invadere dalla gioia perchè l’Amore è più forte della morte e, in questo Amore, rinasciamo a vita nuova. Sentiamo allora rivolto a noi l’invito: “Andate e dite…Egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete”, perchè “è sempre possibile ricominciare, perchè sempre c’è una vita nuova che Dio è capace di far ripartire in noi…anche dalle macerie del nostro cuore Dio può costruire un’opera d’arte” (Papa Francesco)

Buona e santa Pasqua!